Esci dal ciclo del dolore della fibromialgia

La fibromialgia è una condizione dolorosa, spesso debilitante con molti sintomi. Le cause possono sembrare misteriose, quindi è scoraggiante scegliere un metodo di trattamento efficace.

Esci dal ciclo del dolore della fibromialgia

In questo post, parlerò di come la fibromialgia può essere il risultato di un ciclo continuo e auto-perpetuante di dolore cronico, stress psicologico, risposta del sistema immunitario iperattivo, mancanza di sonno e sensibilizzazione del sistema nervoso. .  Discuterò anche la migliore cura per questo tipo di fibromialgia.

Numerose condizioni mediche imitano la fibromialgia e, una volta diagnosticata, è importante escluderle.

Le condizioni mediche che possono essere diagnosticate erroneamente come fibromialgia includono:

Che cos’è la fibromialgia?

Dolore muscolare e affaticamento sono i due sintomi più comuni di fibromialgia.  Tradizionalmente, la fibromialgia è stata diagnosticata in base alla sensibilità al tocco di almeno 11 dei 18 punti sensibili del corpo. Nel 2010, tuttavia, è stato adottato un nuovo approccio diagnostico, che dovrebbe portare ad un aumento del numero di persone con diagnosi di malattia. I nuovi criteri si basano su come il dolore generalizzato è combinato con la gravità e la durata dei sintomi.

I sintomi comuni della fibromialgia includono:

  • Densità muscolare generalizzata e dolori articolari
  • Dolori muscolari, tenerezza, contrazioni o crampi
  • Sensazione di bruciore o spillo e ago
  • Punti di gara in parti specifiche del corpo
  • Ipersensibilità al freddo o al dolore
  • insonnia
  • fatica
  • mal di testa
  • Problemi di memoria e concentrazione
  • Sensazione di nervosismo, preoccupazione o sbalzi d’umore
  • Disturbi tra cui ansia, depressione e disturbo post traumatico da stress
  • Sintomi respiratori tra cui costipazione, nausea o eccesso di gas

Chi ha la fibromialgia?

La fibromialgia colpisce circa 10 milioni di americani e tra il 75% e il 90% dei pazienti con fibromialgia sono donne.

Le donne probabilmente soffrono di fibromialgia più degli uomini, almeno in parte a causa degli ormoni.  L’estrogeno, l’ormone sessuale femminile, protegge dal dolore. Tuttavia, i livelli di estrogeni nelle donne variano durante il mese e i pazienti con fibromialgia segnalano più dolore durante i periodi del mese in cui il loro livello di estrogeni è basso.

Il testosterone, l’ormone sessuale maschile, protegge anche dal dolore. Ma le donne hanno una bassa quantità di testosterone rispetto agli uomini e i livelli di testosterone negli uomini non fluttuano allo stesso modo dei livelli di estrogeni nelle donne.

Lo stigma sociale può anche contribuire al più alto tasso di fibromialgia riportato nelle donne rispetto agli uomini. Gli uomini hanno meno probabilità di vedere un medico quando provano dolore perché non vogliono essere deboli. I medici dimenticano spesso che la fibromialgia è una possibile diagnosi negli uomini perché si pensa che sia un problema femminile.

Perché inizia la fibromialgia?

Sebbene molti fattori possano essere coinvolti nello sviluppo della fibromialgia, una delle cause più comuni è lo stress.

L’inizio della fibromialgia a volte può essere attribuito a un evento stressante specifico   , come un infortunio, un intervento chirurgico, un incidente d’auto o un attacco fisico. In questi casi, la combinazione di dolore fisico e stress emotivo attorno all’incidente innesca il ciclo di dolore e stress che porta alla fibromialgia.

La fibromialgia può anche svilupparsi gradualmente. Il trauma emotivo o fisico continuo   può causare lesioni muscolari croniche o tensione e ansia che nel tempo portano al dolore cronico.

Anche il dolore funzionale cronico derivante da lesioni ricorrenti o cattiva postura e movimento    può essere molto stressante e impedirti di dormire sonni tranquilli. Pertanto, la fibromialgia può effettivamente iniziare con un comune dolore dorsale o articolare.

La fibromialgia può anche iniziare con una malattia.  Quando il sistema immunitario naturale iperattiva o prolunga il nostro sistema immunitario naturale a causa dello stress, sorgono vari problemi, come affaticamento, infiammazione cronica e malattie autoimmuni che possono causare dolore, nonché danno strutturale a articolazioni, tessuti connettivi e organi.

È stato riscontrato che i pazienti con fibromialgia sono più vulnerabili agli effetti negativi dello stress,    hanno meccanismi di coping alterati e disadattivi, sono più inclini a disastri, hanno livelli più alti di nevrosi e ansia, depressione e PTSD.

Sembra che per alcune persone, un incidente stressante, una serie di eventi, un dolore o una malattia cronici scateneranno un    ciclo continuo di tensione mentale, dolore fisico e insonnia.  Poiché tutte le funzioni del corpo sono collegate, questo ciclo può portare a disregolazione di altri sistemi del corpo, che può portare a sintomi come nervosismo, mal di testa e problemi con disturbi cognitivi e digestivi.

Il ciclo di stress, sofferenza, insonnia e tristezza

Quando le persone parlano di dolore cronico, spesso parlano della “terribile triade” di sofferenza, insonnia e tristezza. Aggiungerei stress a questo elenco di sintomi; Il dolore cronico di solito è molto stressante e lo stress aggrava la nostra esperienza di dolore, la nostra capacità di dormire e il nostro umore e ci tiene chiusi in un circolo vizioso.

Le persone con fibromialgia hanno grandi difficoltà a uscire da questo ciclo perpetuato perché influenzano ogni aspetto della loro salute e ogni funzione del loro corpo e della mente influisce sugli altri.

Abbiamo automaticamente stress psicologico nel nostro corpo; fa parte della nostra naturale risposta fisiologica allo stress.  I nostri muscoli si contraggono istintivamente per proteggere il nostro corpo quando sentiamo di essere attaccati in un modo o nell’altro. (Leggi    il collegamento che cambia la vita tra ansia e tensione muscolare    per saperne di più.) Quando i nostri muscoli sono densamente cronici, diventano dolorosi e dolorosi, esercitano una pressione sulle articolazioni e sui nervi e portano a dolorose condizioni muscolo-scheletriche. .

Quando abbiamo dolore per lunghi periodi, il nostro sistema nervoso si regola rendendoci più sensibili al dolore; questo si chiama sensibilizzazione del sistema nervoso. Ciò può verificarsi sia nel sistema nervoso centrale che periferico, in modo che il nostro cervello, il midollo spinale e i nervi periferici contribuiscano tutti a farci sentire più dolore di quanto dovremmo. Questa sensibilizzazione rende più difficile per i pazienti con fibromialgia uscire dal dolore.

Lo stress e il dolore ci impediscono di dormire una notte piena e riposante. Anche la persona più felice sarà scontrosa e tesa dopo alcune notti di sonno insufficiente, quindi immagina gli effetti di mesi o anni di insonnia. Periodi prolungati di cattivo sonno possono portare a disturbi dell’umore, un sistema immunitario indebolito e ridotta capacità di recupero da dolore e lesioni fisiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *