Un sistema di allarme rotto: dolore alla fibromialgia e affaticamento cronico

Il dolore è necessario In molti casi, questa è una buona cosa, anche se non sembra essere il caso.
Tuttavia, quando il corpo inizia a trattare il dolore in modo anomalo, come nella fibromialgia e in alcuni casi con sindrome da affaticamento cronico, il dolore non è più utile e inizia a ferire. 

IL SISTEMA DI ALLARME

Il dolore è il sistema di allarme del corpo. Ti consente di sapere quando il tuo corpo è ferito o sta per essere danneggiato. Può avvisarti di un problema potenzialmente letale, come l’appendicite o l’insufficienza cardiaca, mentre c’è ancora tempo per fare qualcosa. È possibile disattivarlo quando si rompe una gamba per evitare ulteriori danni, oppure è possibile interrompere una routine di allenamento prima di stressare eccessivamente i muscoli. Quando i nervi nelle cellule rilevano il dolore, inviano segnali al midollo spinale, che vengono quindi inviati al cervello, rendendoti consapevole del problema. Questi segnali sono trasmessi da cellule chiamate   sostanza P    ( un peptide rilasciato durante la stimolazione del sistema nervoso e coinvolto nella regolazione della soglia del dolore. Alti livelli di S ustancia P aumento della sensibilità dei nervi per dolore o consapevolezza del dolore Le persone con fibromialgia possono avere alti livelli di sostanza P  ).
Quando i segnali raggiungono il cervello, alcune aree vengono attivate mentre il neurotrasmettitore serotonina aiuta i segnali a raggiungere i punti giusti e innesca la risposta automatica del corpo al dolore. 

Un sistema di allarme disordinato

Abbiamo avuto tutti uno di questi vicini le cui macchine hanno allarmi super sensibili che si attivano ogni volta che qualcuno passa o quando il gatto del vicino salta sul tetto dell’auto. Non solo è fastidioso, ma rende inefficace l’allarme, perché tutti sono così abituati a sentirlo che si siedono e ruotano gli occhi invece di correre verso la finestra per vedere se qualcosa non va.
Qualcosa del genere è come funziona il sistema del dolore nella fibromialgia e, in misura minore, nella sindrome da affaticamento cronico.
In fibromialgia, i test hanno mostrato   livelli elevati di sostanza P   . Ciò significa che quando i nervi rilevano il dolore, possono inviare fino a 3 volte la normale quantità di segnali. Il risultato è che senti molto più dolore di quanto dovresti. I segni sono sbagliati, ma il dolore è reale. Nella fibromialgia e nella sindrome da affaticamento cronico, abbiamo problemi con la serotonina. I livelli potrebbero essere troppo bassi o il nostro cervello potrebbe non usarlo correttamente, ma il risultato finale è che i messaggi sul dolore non vengono trattati come dovrebbero. che aumenta  ulteriormente    il volume del dolore    .
Come un sistema di allarme, il dolore richiede l’attenzione del tuo cervello. Tra l’alto livello dei segnali in arrivo e il sistema di elaborazione disordinato, altri sistemi e aree possono essere sovraccaricati o stressati, causando molti degli altri sintomi che affrontiamo ogni giorno. Cosa potrebbe esserci di più fastidioso, fastidioso ed estenuante di un allarme che si attiva continuamente nella tua testa?E proprio mentre impariamo a ignorare l’allarme della macchina del vicino, iniziamo a ignorare l’urgenza dei nostri segnali di dolore, poiché ci fa sempre male. Ho ignorato un’infezione renale per mesi, pensando che fosse un dolore alla fibromialgia. E si è scoperto che era più malata di quanto avrebbe dovuto essere da molto tempo. La stessa cosa può succedere con gli infortuni e possono peggiorare prima che ci rendiamo conto che qualcosa è veramente sbagliato e dovremmo prenderla lentamente.

COME FISSARE IL SISTEMA

Risultato dell'immagine per il diabete di amputazione

Finora, non sappiamo come ripristinare in modo permanente il sistema di allarme antidolorifico per funzionare correttamente. Tuttavia, molti dei nostri trattamenti mirano ad aiutare il sistema a funzionare più correttamente.

  • Gli    antidepressivi    come    SSRI / SNRI    (    inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina / inibitori della ricaptazione della serotonina e noradrenalina    ) e alcuni    farmaci antiepilettici    (    Lyrica    ,   Neurontin    ) che modificano la    funzione della serotonina    ;
  • Alcuni integratori modificano anche la funzione della serotonina, come   SAM-e    (la    S-    adenosilmetionina    è un coenzima che produce l’organismo per preparare la serotonina e la dopamina    ) e la    Rhodiola rosea    (una radice che ha proprietà antivirali e antivirali) -infiammatorie e antiossidanti);
  •  Il trattamento topico con    capsaicina   (    ingrediente attivo nei peperoncini piccanti; la crema di capsaicina viene utilizzata principalmente per alleviare il dolore e il prurito   ) fa sì che le cellule    rilascino tutta la loro sostanza P    , provocando una sensazione di bruciore che, per molto, svanisce, causando meno dolore l’area.

Nessuno di questi trattamenti funziona per tutti noi e di solito abbiamo bisogno di combinare più trattamenti per ottenere un sostanziale sollievo. Potrebbe essere necessaria molta sperimentazione per trovare la combinazione giusta per te. Quale di questi trattamenti hai provato? Come ha funzionato? Lascia i tuoi commenti!

Condividi questo:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *