Perché la fibromialgia colpisce principalmente le donne?

Fibromialgia nelle donne

La fibromialgia è una condizione cronica che provoca affaticamento, dolore diffuso e sensibilità in tutto il corpo. La condizione colpisce entrambi i sessi, sebbene le donne abbiano molte più probabilità di sviluppare fibromialgia. Secondo il National Institutes of Health, tra l’80 e il 90 percento delle persone a cui viene diagnosticata sono donne.

A volte gli uomini sono mal diagnosticati perché possono descrivere i sintomi della fibromialgia in modo diverso. Le donne segnalano spesso un’intensità del dolore più elevata rispetto agli uomini. Le ragioni di ciò possono essere correlate agli ormoni, alle differenze nel sistema immunitario o ai geni.

Tuttavia, i ricercatori non sanno perché le donne corrano un rischio maggiore di sviluppare fibromialgia rispetto agli uomini. L’unico modo per testarlo è escludere altre possibili condizioni.

Continua a leggere per scoprire come possono sentirsi diversi sintomi di fibromialgia per le donne.

Dolore mestruale più forte nelle donne con fibromialgia

I crampi mestruali, a seconda della donna, possono essere lievi o dolorosi. In un rapporto della National Fibromyalgia Association, le donne con questa condizione hanno periodi più dolorosi del solito. A volte il dolore fluttua con il loro ciclo mestruale.

La maggior parte delle donne con fibromialgia ha anche tra i 40 e i 55 anni. I sintomi della fibromialgia possono essere peggiori nelle donne in postmenopausa o in menopausa.

La menopausa con fibromialgia può aumentare la sensazione di:

  • irascibile
  • dolore
  • dolore
  • ansia

Il tuo corpo produce il 40 percento in meno di estrogeni dopo la menopausa. L’estrogeno è uno dei principali attori nel controllo della serotonina, che regola il dolore e l’umore. Alcuni sintomi della fibromialgia possono riflettere i sintomi della perimenopausa o “intorno alla menopausa”. Questi sintomi includono:

  • dolore
  • tenerezza
  • mancanza di sonno di qualità
  • problemi con la memoria o pensare ai processi
  • depressione

Alcune donne con fibromialgia hanno anche endometriosi. In questa condizione, il tessuto dell’utero cresce in altre parti del bacino. La fibromialgia può anche aumentare il disagio causato dall’endometriosi. Rivolgersi al proprio medico se questi sintomi non scompaiono dopo la menopausa.

Dolore intenso alla fibromialgia e punti teneri nelle donne

Il dolore rinforzato con fibromialgia è spesso descritto come un dolore profondo o sordo che inizia nei muscoli e si irradia ad altre parti del corpo. Alcune persone hanno anche una sensazione di formicolio.

Per una diagnosi di fibromialgia, il dolore deve interessare tutte le parti del corpo, su entrambi i lati, comprese le parti superiore e inferiore. Il dolore può andare e venire. Può essere peggio in alcuni giorni rispetto ad altri. Ciò può rendere difficile la pianificazione delle attività quotidiane.

La cosa interessante è che gli uomini e le donne avvertono diversamente il dolore alla fibromialgia. Entrambi riferiscono di provare dolore intenso ad un certo punto. Ma in generale, gli uomini riportano un’intensità del dolore inferiore rispetto alle donne. Le donne sperimentano più “dolore globale” e una durata più lunga del dolore. Il dolore da fibromialgia è spesso più forte nelle donne perché gli estrogeni riducono la tolleranza al dolore.

Punti di registrazione

Oltre al dolore diffuso, la fibromialgia provoca punti teneri. Queste sono aree specifiche intorno al corpo, di solito intorno alle articolazioni che fanno male quando vengono premute o toccate. I ricercatori hanno identificato 18 potenziali punti di gara. In media, le donne riportano almeno due punti teneri rispetto agli uomini. Questi punti sensibili sono anche più sensibili nelle donne. Potresti provare dolore in alcuni o in tutti questi luoghi:

  • dietro la testa
  • area tra le spalle
  • parte anteriore del collo
  • parte superiore del petto
  • fuori dai gomiti
  • parte superiore e laterale dei fianchi
  • all’interno delle ginocchia

Punti teneri possono anche apparire intorno alla zona pelvica. Il dolore che dura e dura più di sei mesi è chiamato dolore pelvico cronico e disfunzione (CPPD). Questo dolore può iniziare nella parte posteriore e correre lungo le cosce.

Aumento del dolore alla vescica e dei problemi intestinali nelle donne

La fibromialgia può peggiorare altri problemi legati alla CPPD, come la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) e i problemi alla vescica. La ricerca mostra che le persone con fibromialgia e IBS hanno anche maggiori probabilità di sviluppare cistite interstiziale o sindrome della vescica dolorosa (PBS). Circa il 32 percento delle persone con IBS ha anche la PBS. Gli studi dimostrano che l’IBS è anche più comune nelle donne. Circa il 12-24% delle donne ce l’ha, mentre solo il 5-9% degli uomini ha IBS.

Sia PBS che IBS possono causare:

  • dolore o crampi nell’addome inferiore
  • dolore durante il sesso
  • dolore durante la minzione
  • pressione sulla vescica
  • aumento della necessità di urinare in ogni momento della giornata

La ricerca suggerisce che sia PBS che IBS hanno cause simili alla fibromialgia, sebbene la relazione esatta sia sconosciuta.

Più affaticamento e sentimenti depressivi nelle donne

Uno studio, pubblicato sulla Oxford University Press, ha esaminato i casi di depressione negli uomini e nelle donne con fibromialgia. I ricercatori hanno scoperto che le donne con questa condizione hanno riportato livelli di depressione significativamente più alti rispetto agli uomini.

Altre condizioni comuni a fianco della fibromialgia possono tenerti sveglio la notte. Questi includono la sindrome delle gambe senza riposo e l’apnea notturna. La mancanza di sonno può contribuire alla sensazione di affaticamento e depressione. Potresti sentirti stanco e avere problemi di concentrazione durante il giorno, anche con una notte di sonno completo. Una quantità errata di sonno può anche aumentare la sensibilità al dolore.

Altri sintomi che colpiscono donne e uomini

Altri sintomi comuni di fibromialgia includono:

  • sensibilità alle cadute di temperatura, rumori forti e luci intense
  • difficoltà a ricordare e concentrarsi, noto anche come nebbia fibrosa
  • mal di testa, compresa l’emicrania che causa nausea e vomito
  • sindrome delle gambe senza riposo, una sensazione inquietante e strisciante nelle gambe che ti porta a dormire
  • dolore alla mascella

Quando dovresti vedere un dottore?

Parlate con il vostro medico se questi sintomi interferiscono con il vostro benessere o accompagnano altri sintomi della fibromialgia. Non ci sono ricerche per diagnosticare la fibromialgia. I sintomi possono essere simili ad altre condizioni come l’artrite reumatoide (RA). Ma a differenza dell’AR, la fibromialgia non provoca infiammazione.

Questo è il motivo per cui il medico eseguirà un esame fisico e ordinerà più test per escludere altre condizioni.

Come viene diagnosticata la fibromialgia? »

La fibromialgia non è pericolosa per la vita, ma può influire sulla qualità della vita. Il trattamento precoce può rallentare la progressione della fibromialgia.

Trattamento per fibromialgia

Non esiste una cura per la fibromialgia, ma è disponibile un trattamento. Puoi ancora gestire il dolore e vivere una vita sana e attiva.

Alcune persone possono trattare il dolore con farmaci antidolorifici da banco (OTC), come acetaminofene, ibuprofene e naprossene sodico. Il medico può prescrivere farmaci specifici per ridurre il dolore e l’affaticamento se i farmaci OTC non funzionano.

Questi farmaci includono:

  • duloxetina (Cymbalta)
  • gabapentine (Neurontin, Gralise)
  • pregabalina (Lyrica)

Uno studio di uno studio del 1992 ha scoperto che le persone che hanno assunto acido malico e magnesio hanno riportato un miglioramento significativo del dolore muscolare entro 48 ore. Il dolore è tornato anche nelle persone che hanno assunto una pillola placebo dopo 48 ore. Ma non sono stati condotti studi recenti su questa combinazione per il trattamento della fibromialgia.

Maggiori informazioni sui trattamenti con fibromialgia »

Trattamenti alternativi

Anche i cambiamenti nello stile di vita, nell’esercizio fisico e nei rimedi casalinghi sono efficaci nel migliorare i sintomi della fibromialgia.

sintomitrattamento
Crampi mestrualiPer un sollievo immediato, prova ad applicare calore allo stomaco.
Livello di doloreLa terapia comportamentale cognitiva può aiutarti a gestire pensieri e comportamenti che influenzano i livelli di dolore.
Dolori muscolariUna routine di allenamento regolare può aiutare a ridurre il livello di dolore.
SpanningPratica il rilassamento attraverso la respirazione profonda o la meditazione.
depressioneProva tecniche di rilassamento e yoga, agopuntura o terapia di massaggio.
Mancanza di sonnoLimitare i sonnellini diurni, evitare la caffeina e le attività stimolanti prima di dormire.
IBSMangia più frutta e verdura e limita il consumo di latte, caffeina, zucchero e alcool.

Parlate con il vostro medico prima di iniziare un programma di esercizi o una terapia alternativa. È importante allenarsi e ascoltare il proprio corpo per evitare più stress sui muscoli.

Condividi questo articolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *