Disregolazione della temperatura e fibromialgia

Ti senti come se il tuo termostato interno fosse rotto?
Di sicuro non sei da solo. La disregolazione della temperatura è abbastanza comune nella fibromialgia. Eppure, in quanto animali a sangue caldo, gli esseri umani di solito sono piuttosto sorprendenti.

Quando l’ambiente circostante si riscalda, si suppone che i nostri corpi si attivino automaticamente per raffreddare le cose internamente. Cosa succede quando l’ambiente circostante diventa freddo? I nostri corpi sanno come riscaldare le cose. 

Con la fibromialgia, siamo sensibili a un fattore aggiuntivo chiamato Dominanza dell’adrenalina. Quando l’adrenalina è troppo alta per lunghi periodi di tempo, inizia a colpire le estremità, come mani e piedi freddi, ad esempio. Nel caso di quelli di noi con MCS, sensibilità chimica multipla, la nostra esposizione a tossine o fragranze su persone o cose intorno a noi può far aumentare l’adrenalina, causando quindi una cascata di sintomi, inclusa la disregolazione della temperatura. 

Tra le fluttuazioni giornaliere delle temperature esterne e i nostri sistemi HVAC interni, incontriamo una varietà di temperature ogni giorno. Il corpo umano ha la capacità di stare al passo con questi cambiamenti, mantenendoci a nostro agio e al sicuro. Sfortunatamente, non è così tagliato e asciutto quando si vive con la fibromialgia.

Cosa succede con la
disregolazione della temperatura?

Tutto questo riscaldamento e raffreddamento avviene naturalmente nella maggior parte delle persone, ma potrebbe non funzionare altrettanto bene se si soffre di fibromialgia. È comune per le persone con fibromialgia e le sue co-condizioni primarie sperimentare uno o più dei seguenti scenari:

  • Intolleranza al calore:  hai problemi a raffreddarti quando l’ambiente circostante si riscalda. Questo può variare da una sensibilità al calore a un’intolleranza completa che potrebbe aumentare il rischio di colpi di calore per alcune persone.
  • Intolleranza al freddo : hai problemi a riscaldarti quando l’ambiente circostante diventa freddo. Questo può variare dalla sensibilità agli ambienti freddi all’incapacità di gestire temperature anche moderatamente fresche senza congelamento. Può anche attivare altri sintomi.  

    Sai come spesso dico che non solo le tue estremità si sentono insopportabilmente fredde, ma il tuo “nucleo interno” si sente freddo, quindi non importa quanti strati indossi. Questa è la disregolazione della temperatura o sensibilità al suo massimo.
  • Sensibilità generale alla temperatura : potresti scoprire che il tuo corpo ha problemi a regolare il caldo e il freddo. Un giorno hai freddo mentre il prossimo sei caldo nonostante le temperature esterne costanti.
  • Disfunzione autonomica generale : la temperatura corporea può sembrare non sincronizzata con l’ambiente circostante. Quando tutti intorno indossano giacche o felpe, forse stai sudando in una canottiera. Potresti anche sperimentare vampate di calore o brividi di freddo quando sembra che la sensazione di caldo o freddo sia generata dall’interno del tuo corpo piuttosto che in risposta all’ambiente circostante. Potrebbe anche verificarsi un’eccessiva sudorazione. 

La disregolazione della temperatura significa semplicemente che il tuo corpo non risponde alla temperatura circostante come dovrebbe naturalmente . Molti pazienti con fibromialgia soffrono anche di sensibilità alla temperatura, il che significa che il tuo corpo reagisce in modo eccessivo alle sensazioni di caldo o freddo. Ciò è spesso causato dall’incapacità del corpo di reagire in modo appropriato alla temperatura circostante e da una ridotta soglia del dolore.

Ricorda che la “soglia del dolore” è spesso perpetuata da cose come la sostanza P e problemi relativi ai nervi di cui parliamo  nell’articolo sul  dolore nervoso . Molto diverso dalla tolleranza al dolore che è spesso molto alta in quelli di noi che convivono con la fibromialgia.

Hai bisogno di un caldo abbraccio? Questa calda coperta Hope and Faith è semplicemente bellissima. 

Vivere con la disregolazione della temperatura

Come altri sintomi della fibromialgia, non esiste una cura immediata per i problemi di regolazione della temperatura. Potresti voler tenere una registrazione scritta dei problemi di temperatura che stai riscontrando per trovare uno schema di disregolazione della temperatura. In questo modo, puoi correlarti più facilmente con gli squilibri ormonali che potresti riscontrare. 

Inoltre, se, come me, hai subito un’isterectomia completa e potresti avere vampate di calore che stanno esacerbando la tua disregolazione della temperatura, ti preghiamo di considerare alcuni dei punti che faccio nell’articolo sulla  menopausa .Sono stato in grado di eliminare le mie vampate di calore con il progesterone bioidentico, che si è verificato solo dopo la mia isterectomia, ma quando si sono verificate, ho capito molto rapidamente come quelli di noi con fibromialgia tenderanno a reagire in modo abbastanza diverso alle comuni “vampate di calore” a causa delle fluttuazioni degli ormoni. 

Quando altre donne hanno descritto le loro vampate di calore, si sono concentrate principalmente sull’essere calde, molto calde. Nel mio caso, non solo mi sono svegliato sudato, ma ho avuto una grave nausea, palpitazioni cardiache e sembrava esacerbare i sintomi nel mio fibro. 

I tuoi sintomi potrebbero anche essere attribuiti a uno squilibrio nel sistema endocrino. Questo può includere l’ipofisi, la tiroide e / o le ghiandole surrenali. Leggi di più qui su come affrontiamo il trattamento della tiroide ipoattiva. 

Membri della famiglia a bordo? 

Se vivi con altre persone, potresti aver bisogno di trovare una via di mezzo tra la temperatura che vorresti mantenere nella tua casa e la temperatura di cui gli altri hanno bisogno per il comfort. Questa sembra essere una delle questioni più controverse tra marito e moglie di questi tempi.

Ci sono molti modi in cui puoi aiutare il tuo corpo a raffreddarsi o riscaldarsi per stare al passo con l’ambiente circostante. Puoi tenere impacchi di ghiaccio o usare stracci freschi e bagnati per raffreddare piedi, mani e fronte quando sei troppo caldo. 

Se tendi ad avere i piedi freddi come me, prova a mettere gli scaldapiedi nelle scarpe o nelle pantofole. È particolarmente importante mantenere i piedi caldi prima di andare a letto, poiché le estremità fredde possono impedirti di addormentarti.  

NOTA : puoi anche metterli tra due paia di calzini quando vai a letto se non vuoi che tocchino la tua pelle.

Abbiamo bisogno di ogni vantaggio che possiamo ottenere. A volte preparo una tazza di tè caldo o caffè decaffeinato SOLO per tenere le mani al caldo !!

In alcuni casi, le persone con fibromialgia si sono trasferite in nuovi stati o paesi che offrono un clima più in sintonia con la sensibilità del proprio corpo. Ovviamente questo non sarà fattibile per tutti noi, ma non rinunciare mai a trovare modi più creativi per adattarsi alla fibromialgia, alla disregolazione della temperatura ea tutta la miriade di sintomi. 

Che dire dello stress surrenale
e dei problemi di temperatura? 

Quando il corpo è sotto stress a causa di una malattia cronica come la fibromialgia, questo può drenare le ghiandole surrenali. Quando si verifica uno stress o l’esposizione a un ambiente tossico, questo può sovraccaricare le ghiandole surrenali, che a sua volta può portare a variazioni della temperatura corporea. 

Posso raccontarvi la mia esperienza con tossine e problemi di temperatura. Se vengo esposto a una tossina, un profumo, ecc., Non è raro che le mie estremità diventino molto fredde.

Condividilo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *