Che cos’è il dolore ai flessori dell’anca e come è collegato alla fibromialgia

Non è raro avere problemi ai flessori dell’anca o dolore in quest’area quando si vive con la fibromialgia. I fianchi, i flessori dell’anca e la parte bassa della schiena sono in correlazione con le aree dolorose della fibromialgia a causa di aree tenere intorno alla parte bassa della schiena, molte più aree del punto di innesco e altre condizioni che colpiscono le aree circostanti.


I muscoli flessori dell’anca consentono ai fianchi di muoversi con flessibilità. Coinvolgi questi muscoli ogni volta che muovi le gambe e ciò significa che i fianchi sono coinvolti nella maggior parte dei movimenti che fai durante il giorno medio.

Una persona in buona salute potrebbe non rendersi conto della frequenza con cui usa i flessori dell’anca, ma chiunque viva con fibromialgia che soffre di dolore ai flessori dell’anca sarà ben consapevole di questo su base più regolare.

Ho affrontato personalmente il dolore ai flessori dell’anca e poi in seguito il rafforzamento di queste aree mentre sviluppavo esercizi più sicuri per la fibro dopo la mia isterectomia completa tre anni fa. Sì, capisco. Ne parlerò più avanti più avanti nella parte inferiore di questo articolo.

Mentre ci sono alcune lesioni note e condizioni mediche che possono causare dolore ai flessori dell’anca, può essere difficile identificare una causa diretta di questo dolore in qualcuno con fibromialgia, ad eccezione delle molte attività quotidiane a cui spesso mi riferisco.

Potremmo trattare il dolore come un altro sintomo della condizione diagnosticata o impiegare più tempo per determinare una causa esatta del dolore. In entrambi i casi, la fibromialgia e il dolore ai flessori dell’anca sono spesso debilitanti se non trattati in modo efficace e tempestivo.

Comprensione della fibromialgia e del dolore ai
flessori dell’anca Il dolore ai flessori dell’anca viene spesso definito tendinosi dei flessori. Il dolore di questa condizione proviene in genere da uno o entrambi i seguenti muscoli: Illicacus e Psoas. Questi muscoli sono spesso raggruppati insieme come una sola unità, denominata illiopsoas.

Lo psoas è responsabile di molti dolori generali alla schiena e alle gambe perché le posizioni sedute che la maggior parte delle persone mantengono durante il giorno fanno accorciare i muscoli per un lungo periodo di tempo. Quando ti alzi e inizi a muoverti di nuovo, quel muscolo non vuole allungarsi e funzionare correttamente.

Per coloro che soffrono di fibromialgia, il dolore può provenire da altri muscoli che aiutano i fianchi a muoversi. Ciò include i quadricipiti, anche se quei muscoli sono più bassi della maggior parte dei muscoli flessori dell’anca.

Mentre la tendinosi flessoria causata da un infortunio o un problema non correlato alla fibromialgia può concentrarsi su un particolare muscolo o area dell’anca, i pazienti con fibromialgia possono provare dolore che si diffonde in questa regione del corpo. La causa del dolore è spesso inspiegabile, come nel caso del dolore fibromialgia.

Trattamento della fibromialgia e del dolore
ai flessori dell’anca Un modo semplice per prevenire un po ‘di fibromialgia e dolore ai flessori dell’anca è quello di evitare di rimanere seduti in una posizione per un lungo periodo di tempo. Alzati e muoviti periodicamente in modo che i tuoi muscoli non abbiano il tempo di mettersi in una posizione.

Mi senti spesso raccomandare un esercizio sicuro ed efficace e l’importanza di partecipare a un certo livello di esercizio per mantenere il tuo corpo forte e più flessibile, e questa è un’altra raccomandazione anche per il dolore ai flessori dell’anca.

Più impari a muoverti e in che modo contano gli angoli e l’eccessiva compensazione, più facile è prevenire alcune cause del dolore muscolare. Puoi seguirmi sulla pagina Fibro Fit People per imparare altri modi per lavorare in sicurezza e delicatamente in queste aree più vulnerabili. Nella sezione video vedrai esercizi come i miei esercizi “side to side” che aiutano a lavorare delicatamente i fianchi e la parte bassa della schiena, i piriformi e altro ancora.

Lavoro anche con le donne dopo l’isterectomia e altri interventi chirurgici addominali per rafforzare delicatamente queste aree vulnerabili. Sono stato lì, e sì, è possibile sentirsi forti dopo un’isterectomia e vivendo con la complessità della fibromialgia e delle co-condizioni.

Il tratto che sto eseguendo qui è fantastico da fare in qualsiasi momento, soprattutto dopo essermi seduto. Tiriamo una gamba fino al ginocchio (senza scarpe) posizionando delicatamente il piede all’interno del ginocchio o più in basso, se necessario (questo allenta i fianchi), quindi solleviamo il braccio dallo stesso lato e sentiamo la luce allungarsi dai fianchi attraverso il tuo obliqui.

Se trascorri gran parte della giornata seduto a una scrivania, investi in una sedia da ufficio altamente regolabile. Posiziona la sedia più in alto, lasciando riposare i fianchi sopra le ginocchia. Questa posizione è più sana per i flessori dell’anca e può eliminare il dolore causato dall’accorciamento di quei muscoli nella tipica posizione della sedia da ufficio. Puoi anche prendere in considerazione una scrivania in piedi che ti consenta di sollevare facilmente lo spazio di lavoro.

Ho iniziato a usare una scrivania in piedi l’anno scorso e lo trovo molto utile, infatti, faccio più in piedi sulla mia scrivania ora che non seduto. (nota: alcuni banchi in piedi possono essere difficili da mettere su e giù sulle spalle, quindi potrebbe essere necessario avere una scrivania in piedi che utilizza un controllo elettrico per spostare le posizioni)

L’allenamento di forza regolare e l’allungamento molto delicato (fatto in sicurezza) possono aiutare a mantenere quei muscoli forti e flessibili. Ancora una volta, assicurati di evitare una seduta eccessiva o questo può sabotare gli sforzi per incorporare un esercizio efficace.
Grazie !! Lisa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *