Fibromialgia Questa malattia che fa male ovunque

Molte persone ne soffrono. Nonostante le visite dal medico, la condizione generale non sembra migliorare. I pazienti si sentono gli stessi: il dolore muscolare cronico si diffonde a più o meno tutte le parti del corpo e questo è dimostrato da affaticamento e stanchezza permanenti con i principali disturbi del sonno. È fibromialgia?

La fibromialgia, nota anche come sindrome polidale idiopatica diffusa o SPID, è un disturbo psicosomatico che causa dolore diffuso nei pazienti: essi hanno dolore ovunque. Questa malattia, che colpisce persone tra i 30 ei 60 anni, ma soprattutto intorno ai 45 anni, colpisce dal 2 al 6% della popolazione nei paesi industrializzati, con una netta prevalenza di donne (80% delle donne).

 

 

Varie cause … coinvolte

I fattori genetici possono essere citati: le persone che soffrono di fibromialgia di solito hanno qualcuno nella loro famiglia che ha sofferto gli stessi problemi. Un’anormalità del sistema nervoso centrale può anche essere sospettata con una diminuzione dei livelli di neurotrasmettitori, come la serotonina nei pazienti con la malattia. Esiste anche la possibilità di un disturbo metabolico della sostanza P, che causa la trasmissione di impulsi nervosi nocicettivi, che aumenta la sensibilità al dolore. Fattori infettivi, come il virus dell’epatite B o C, possono essere la causa di questa sindrome. D’altra parte, sono coinvolti anche problemi psicologici, in particolare stress patologico, ansia e depressione. infine

Dolore, disturbi del sonno, stanchezza cronica

La fibromialgia può essere considerata un disturbo della percezione del dolore, con ridotta soglia del dolore e mancanza di capacità di affrontare il dolore. Si manifesta clinicamente come un dolore diffuso prevalentemente muscolare associato a stanchezza cronica e disturbi del sonno. Il dolore muscolare diffuso colpisce alcune aree del corpo che sono molto dolorose e includono la contrazione muscolare, iniziando dal collo, dalle spalle e poi toccando la schiena, il petto, le braccia e infine raggiungendo le gambe.

Loading...

Il paziente spesso sente che le zone dolenti sono gonfie. Grave mal di testa ed emicrania sono talvolta associati a SPID, così come colopatia funzionale (stitichezza, dolore addominale, gonfiore …). Difficoltà di concentrazione si riscontrano anche in questi pazienti e spesso in uno stato depressivo e / o ansioso in un terzo dei pazienti.

Riguardo alla diagnosi medica, è fatto secondo criteri ben stabiliti, dall’American College of Rheumatology, sviluppato nel 1990. Per mantenere la diagnosi di fibromialgia, è necessario raccogliere la storia clinica del dolore muscolare diffuso in più di 3 mesi. così come l’esame clinico del paziente ha rivelato 11 punti dolorosi nei 18 punti caratteristici della malattia.

Attenzione: fattori aggravanti!

La maggior parte delle persone che soffrono di fibromialgia, che soffrono di una crisi di fibromialgia, da una crisi di fibromialgia.

La fibromialgia non è una condizione pericolosa per la vita, non causa gravi problemi di salute, ma è cronica e spesso resistente alle cure mediche. Questo può avere conseguenze familiari a livello della coppia e della famiglia sotto forma di tensioni familiari. Può anche influire sull’attività lavorativa con elevato assenteismo e difficoltà di concentrazione, che possono ridurre le prestazioni.

 

Metti da parte!

Per quanto riguarda la prevenzione, si basa essenzialmente sulla rilevazione di ansia, condizioni croniche o depressive in pazienti affetti da dolore muscolare diffuso cronico. Il trattamento è necessario per prevenire il dolore cronico e prevenire l’installazione del circolo vizioso.

Trattamento, un vero rompicapo

“Il trattamento è molto difficile e mal codificato”, dice lo specialista. Trattamenti anticoagulanti (con 3 livelli di OMS) e farmaci antinfiammatori utilizzati separatamente sono spesso inefficaci separatamente. Antidepressivi o antiepilettici possono essere usati al posto dei loro effetti analgesici sul sistema nervoso centrale. E come antidepressivo, quelli della famiglia triciclica che sono molto efficaci contro la mancanza di sonno possono ridurre il dolore e migliorare la qualità della vita. Altri antidepressivi sono anche efficaci, come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (ricordiamo che sono coinvolti nella fisiopatologia della fibromialgia).

“Etimologia entusiasta, il termine fibromialgia deriva dal latino” fibra “, dal greco antico” myos “o muscolo e dal greco” algos “che è il dolore.

Gli ansiolitici possono anche essere usati per la loro efficacia nel sonno. In particolare, possono essere prescritte benzodiazepine, ma questo può creare dipendenza e dipendenza. Altri trattamenti includono rilassanti muscolari come tiocolicosio, che agisce sulla contrazione muscolare. Infine, gli ipnotici possono essere utilizzati per l’effetto riparatore dei disturbi del sonno. Particolare importanza per il supporto psicologico in questi pazienti da parte di uno psicologo o di uno psichiatra. Alcuni medici offrono una dieta equilibrata, l’eliminazione di stimolanti come il tabacco e l’alcol e l’uso dell’omeopatia. Esercizi di balneoterapia e programmi di fisioterapia, inclusi esercizi aerobici,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *