ESPERTO Q & A: COME FACCIO A MIGLIORARE MEGLIO CON FIBROMYALGIA?

Shaun Shontae Hook ha iniziato a soffrire di dolori articolari quando aveva solo 13 anni, ma non è stato fino a dopo aver dato alla luce il suo primo figlio, nel 2002, che il dolore ha davvero alzato la testa. “All’inizio pensavo di invecchiare”, dice il 42enne proprietario di Hook Cleaning & Organization Services a Blythewood, Carolina del Sud. “I miei medici pensavano che forse era dovuto avere un bambino. Ma il dolore era ovunque – i miei fianchi, la schiena, le caviglie, le ginocchia. ”

Nel 2004, a Hook è stata diagnosticata la poliartralgia, una condizione medica caratterizzata da dolori articolari, dolorabilità, rigidità e gonfiore. Non è stato fino al 2011 che un reumatologo finalmente diagnosticato Hook con fibromialgia.

come dormire meglio con fibromialgia - immagine della donna con il torcicollo

 

Un disturbo cronico che provoca affaticamento e indolenzimento muscolare, la fibromialgia può cambiare il modo in cui il cervello elabora i segnali del dolore. Mentre è più comune nelle donne di mezza età, può colpire entrambi i sessi a qualsiasi età e si stima che incida tra il 2% e il 6% delle persone in tutto il mondo, secondo la National Sleep Foundation. Molte persone che hanno la fibromialgia hanno anche altre condizioni come il lupus, l’artrite reumatoide, la sindrome dell’intestino irritabile (IBS), l’emicrania e la depressione.

Abbiamo parlato con Paul Corona, MD, un medico di famiglia con sede a Orange County, California, specializzato in fibromialgia, dolore cronico e insonnia, per saperne di più sulle cause della fibromialgia e su come ottenere una notte di sonno migliore se avere questa condizione

D: Cos’è la fibromialgia e cosa la causa?

La fibromialgia è una condizione infiammatoria che provoca dolore sparso in tutto il corpo. È davvero una malattia misteriosa, perché non esiste un esame diagnostico del sangue o una scansione per diagnosticare ciò, come per l’artrite reumatoide o per le malattie autoimmuni. Di solito è correlato a problemi di stress e di umore causati da squilibri chimici nel sistema nervoso, che alimenta tutte le articolazioni e i tessuti del corpo. Può essere innescato da infortuni, malattie, malattie e eventi ad alto stress. Come molte condizioni, tra cui problemi di umore come ansia, depressione e malattia bipolare, la fibromialgia tende a funzionare in famiglie.

D: Quali sono i sintomi più comuni della fibromialgia?

A differenza dell’artrite reumatoide o dell’osteoartrite, in cui i pazienti avvertono dolore in un’area specifica, il dolore fibromialgico spesso non ha senso poiché è spesso sentito in tutto il corpo, nel collo, nelle braccia, nelle gambe e nella schiena. Poiché il dolore alla fibromialgia è sparso e va e viene, molte persone non fanno la connessione.

Le persone con fibromialgia hanno spesso problemi di sonno, poiché lo stress, il dolore e l’ansia possono causare insonnia. Possono sentirsi stanchi e avere problemi con il pensiero e la memoria, perché il dolore cronico persistente e l’insonnia li logora. È anche comune esperienza di rigidità, mal di testa, periodi mestruali dolorosi e formicolio o intorpidimento delle mani e dei piedi.

D: Perché la fibromialgia è ritenuta legata a disturbi come l’artrite reumatoide e la depressione?

Lupus, artrite reumatoide, osteoartrite, IBS, emicrania e depressione sono tutti collegati allo stress. Le persone spesso non pensano alla causa sottostante perché sono così concentrate sul dolore. Ma lo stress e il dolore causano ansia, che fa peggiorare i sintomi, che causa più ansia, e così via. Ecco perché il trattamento si concentra non solo sull’alleviare il dolore, ma sul cercare di arrivare a ciò che potrebbe causare la fibromialgia. Come possiamo aiutare a migliorare il tuo umore e alleviare lo stress? Trarrai beneficio dal trattamento per l’ansia o la depressione?

D: Come viene diagnosticata la fibromialgia?

Poiché non ci sono test di laboratorio per la fibromialgia, usiamo una diagnosi di esclusione. Di solito iniziamo con l’analisi del sangue per verificare la presenza di malattie autoimmuni diagnostabili, come l’artrite reumatoide. Se questi test tornano normali e possiamo escludere queste condizioni, esamineremo la storia clinica della persona per i sintomi comuni della fibromialgia: esiste un modello di dolore in diverse parti del corpo con punti teneri? Com’è l’umore della persona e i livelli di stress? Se i sintomi coincidono e sono in corso, è lì che ci diagnostichiamo con la fibromialgia.

D: Qual è la connessione tra fibromialgia e sonno?

L’insonnia è molto comune per le persone con fibromialgia. Uno studio ha rilevato che il 96% delle persone con fibromialgia ha avuto problemi a dormire. Chiunque sia a disagio e dolorante non dormirà altrettanto bene. Gli squilibri neurochimici sottostanti alimentano molte condizioni legate all’umore, inclusa la fibromialgia. I problemi di sonno legati alla fibromialgia potrebbero essere causati da livelli anormali di neurotrasmettitori come la serotonina e la neuroendocrina e le sostanze immunitarie come l’ormone della crescita e il cortisolo.

Gli studi hanno anche dimostrato che le persone con fibromialgia tendono ad avere una soglia più bassa per il dolore e periodi più brevi di sonno a onde corte [noto anche come sonno profondo], il che suggerisce che non dormono così profondamente durante il più riposante, non-REM [ movimento rapido degli occhi] sonno.

D: I problemi di sonno possono peggiorare la fibromialgia?

Una buona notte di sonno è così preziosa. Alcune ricerche hanno dimostrato che le donne che sono private del sonno hanno maggiori probabilità di avere una soglia inferiore del dolore. È un circolo vizioso: meno si dorme, più è probabile che si senta spossato e stanco e si verifichi una fiammata di dolore alla fibromialgia il giorno successivo.

D: Che tipo di materasso raccomandi per i tuoi pazienti?

Un buon materasso che si adatta al tuo corpo e aiuta ad alleviare i punti di pressione può rendere più facile per te riposare una buona notte. Di solito raccomandiamo materassi più rigidi, che offrono un supporto migliore per la colonna vertebrale. Materassi molto morbidi possono portare le persone in cattive condizioni di sonno che possono aggravare il dolore. Si consiglia inoltre di trovare un buon cuscino per un migliore supporto del collo.

D: I farmaci possono aiutare con la fibromialgia e dormire?

Spesso prescrivo farmaci per il sonno per aiutare le persone a dormire meglio inizialmente, ma non mi piace che le persone siano su di loro per sempre. Trovo che gli SNRI (inibitori della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina come Cymbalta, Pristiq o Effexor XR) per il trattamento della depressione spesso aiutano sia la fibromialgia che il sonno. Questi farmaci aiutano a bilanciare la norepinefrina, che sembra essere il principale neurochimico che collega stress e dolore. Gli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina come Prozac, Zoloft e Lexapro) non tendono ad aiutare tanto perché non si rivolgono alla noradrenalina.

D: Quali sono i tuoi migliori consigli per dormire meglio con la fibromialgia?

Prima di tutto, una buona igiene del sonno ti mette in ordine per dormire bene la notte. Prova ad avere una cena sana nelle prime ore della notte, perché mangiare un pasto pesante con un sacco di grassi, carboidrati e zucchero entro un paio d’ore dopo aver colpito il sacco può causare reflusso acido che rende più difficile dormire. Non guardare la TV o utilizzare il telefono o il computer nell’ora prima di andare a letto, perché la luce blu che emettono ha dimostrato di disturbare il sonno. Salva la camera da letto per il relax, il sesso e il sonno, e tienilo buio e silenzio. Datti tempo per rilassarsi. Fare un bagno, praticare esercizi di respirazione profonda, o leggere un libro (basta saltare i romanzi di suspense!).

Uno stile di vita sano può anche aiutare con la fibromialgia e il sonno. L’esercizio cardiovascolare allevia lo stress e le persone che si allenano tendono ad avere meno problemi con l’ansia e il dolore in generale. Consiglio di aumentare la frequenza cardiaca da 30 a 45 minuti tre o quattro volte alla settimana. Una sana alimentazione aiuta a tenere sotto controllo il peso, il che può anche aiutare.

Altrimenti, un massaggio, l’agopuntura o una seduta in una Jacuzzi possono aiutare a rilassare i muscoli e aiutare a dormire meglio. Farmaci anti-infiammatori da banco come l’ibuprofene possono alleviare l’infiammazione delle articolazioni. E se sei molto stressato o ansioso, potresti trarre beneficio dai farmaci o dalla terapia.

Mentre può essere frustrante, sappi che c’è aiuto là fuori. Inizia con il tuo medico di base, che ti conosce bene e può ordinare i test secondo necessità. Lui o lei potrebbe riferirti a un reumatologo, uno psichiatra o un altro specialista. Assicurati che il tuo praticante comprenda la fibromialgia e come trattarla.

Condividi questo:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *