La fibromialgia misteriosa finalmente risolta! Gli scienziati trovano la principale fonte di dolore nei vasi sanguigni

Gli scienziati trovano la principale fonte di dolore nei vasi sanguigni.

I ricercatori hanno trovato la principale fonte di dolore nei pazienti con fibromialgia, e in contrasto con ciò che molti non pensano provenga dal cervello. I risultati segnano la fine di un mistero decennale della malattia, che molti medici credevano che l’immaginazione del paziente fosse alle spalle. La mistica della fibromialgia ha lasciato milioni di persone in cerca di speranza negli antidolorifici. Fino a poco tempo fa, molti medici credevano che la malattia fosse “immaginaria” o psicologica, ma i ricercatori hanno ora dimostrato che la principale fonte di dolore proviene da uno dei luoghi più improbabili dove i vasi sanguigni sono più improbabili per mani, gambe e piedi.

 

Questa scoperta può portare a nuovi trattamenti e forse anche una cura completa in futuro, alleviando meno persone nel mondo che credevano di avere la malattia. Per risolvere il mistero della fibromialgia, gli scienziati hanno messo il dito sulla mano di un paziente che aveva una mancanza di fibre nervose sensoriali, il che ha portato a una ridotta risposta al dolore. Hanno poi prelevato campioni di pelle dalle mani dei pazienti con fibromialgia e sono stati sorpresi di trovare una quantità estremamente grande di un tipo di fibra nervosa shuntar chiamata vena arteriosa.

Fino a quel momento, i ricercatori ritenevano che queste fibre fossero solo responsabili della regolazione del flusso sanguigno e non giocassero un ruolo nella sensazione del dolore, ma ora hanno scoperto che esiste una connessione diretta tra questi nervi e il diffuso dolore corporeo della fibromialgia.

L’innovazione può anche risolvere la cupa domanda sul perché molte persone hanno mani e piedi estremamente dolorosi, così come altri “punti caldi” in tutto il corpo, e perché il freddo sembra peggiorare i sintomi. Oltre a soffrire di dolore profondo del tessuto profondo, molti pazienti con fibromialgia soffrono anche di affaticamento invalidante.Il neurologo Frank L. Rice ha spiegato: “In precedenza abbiamo ipotizzato che queste terminazioni nervose non fossero coinvolte nella regolazione del flusso sanguigno a livello subconscio, ma qui abbiamo dimostrato che uccidere i vasi sanguigni potrebbe anche contribuire al nostro senso consapevole del tatto … e e con il dolore “, dice il riso” Questo flusso sanguigno mal controllato può essere la fonte di dolore muscolare e dolore nel corpo, e la sensazione di affaticamento che sembra essere dovuta all’accumulo di acido lattico e basse frequenze di pazienti con infiammazione da fibromialgia. Questo a sua volta può contribuire all’iperattività nel cervello.

 

Gli attuali trattamenti per la malattia non hanno portato un sollievo completo ai milioni di persone che soffrivano. I trattamenti includono, ma non sono limitati a, analgesici narcotici; Farmaci antiepilettici, antidepressivi e consigli semplici come dormire ed esercitarsi regolarmente. Ora che la causa della fibromialgia è stata chiarita, il paziente attende una cura. Altri hanno espresso frustrazione per ciò che avevano già avuto:

“Quando capiranno mai che le cose non sono mai” nella tua mente? Ha detto un commentatore “Quando qualcosa non si adatta alla poca comprensione, scoraggiano il paziente e dicono loro che sono pazzi. Le persone hanno sofferto perché sono state inventate. Ordinato perché tutto è SSRI, non la risposta più di una lobotomia o un’isterectomia “.

L’annuncio ha il potenziale per sbloccare migliori trattamenti futuri e non c’è dubbio che i pazienti di tutto il mondo siano felici che il mistero della fibromialgia sia stato finalmente risolto.

Gli scienziati hanno scoperto una firma del cervello che identifica e tratta la fibromialgia

I pazienti con fibromialgia hanno mostrato una maggiore capacità di mostrare i fattori disgustosi che causano gravi disturbi fisici e mentali, nonché esperienze dolorose con varie risposte neuronali. Questi cambiamenti neurali hanno segni diagnostici che includono la loro specificità e sensibilità alla banda FM, ma non è chiaro. Abbiamo scoperto che un cervello spiega la fisiopatologia della FM a livello neuronale.

Hanno usato la tecnologia basata su macchine per rilevare questa fibromialgia cerebrale caratteristica. Quando i pazienti FM ricevevano stimoli dolorosi, mostravano la firma del peggior dolore neurologico.

Secondo uno studio pubblicato sull’ultimo numero della rivista Pain, i ricercatori hanno trovato il marchio del cervello che riconosce la condizione con una precisione del 93%.

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ha valutato i risultati e ha concluso che ogni anno negli Stati Uniti ci sono 10 milioni di persone, le donne sono più colpite degli uomini.

La fibromialgia non è curata in questo momento a causa della patologia sconosciuta e degli effetti collaterali dovuti ad altre malattie.

Uno specialista dell’Università del Colorado, Boulder, ha usato una risonanza magnetica per monitorare come funziona il cervello. Ha riunito 370 pazienti con fibromialgia e 135 pazienti di controllo esposti a problemi visivi e acustici non dolorosi e pressione dolorosa.

Questo test multisensoriale ha permesso ai ricercatori di identificare lo sviluppo di 3 sub-marcatori, o segni neurologici, che influenzano la mente di coloro che soffrono di fibromialgia.

Marina Lopez-Tan, analista postdottorato nella scienza cognitiva di Boulder Cu Boulder e laboratorio di controllo efficace dice che è strano che la revisione abbia fornito dispositivi potenzialmente basati che possono essere usati per fornire informazioni su specifici gradi di patologia correlata al cervello che hanno causato la loro ansia sintomi. Era il principale creatore dell’aggiornamento. L’unità periferica può essere utilizzata per identificare sottotipi fissi, che possono essere importanti per migliorare il trattamento.

Considera chi gestisce la scienza di laboratorio del controllo cognitivo ed emotivo e ha combattuto sul fatto che molti alti funzionari hanno lavorato sulla pratica clinica per identificare la fibromialgia, non conoscono la causa dei pazienti che soffrono di dolore e cosa succede neurologicamente nei pazienti con fibromialgia. Queste azioni mentali sono potenzialmente utili per mostrarci cosa è successo nel cervello e ciò che mostra che le variazioni sono la causa del dolore del paziente. Possono davvero aiutare a capire cosa sia la fibromialgia e il disordine del sistema sensoriale centrale e la capacità di trattare al meglio.

A lungo termine, questo può portare a una migliore informazione sulle azioni cerebrali che possono portare a una conclusione e può essere utile nel trattamento della fibromialgia.

Lopez Sola dice che questo libro è molto utile per comprendere la fibromialgia ed è un passo importante nel predire la fibromialgia come un problema al cervello.

Commenti del dottore su questo studio: Dr. Michael Curley: Ha detto di aver sentito parlare di questa conclusione e ha provato un sentimento totale per lui. Ecco perché il nostro dolore può essere ovunque. Non siamo pazzi ed è una delle malattie più debilitanti che una persona possa avere. Ora sanno da dove viene il dolore, forse possono trovare un modo per guarire o fermare il dolore. Sarebbe meraviglioso se potessimo ripristinare le nostre vite

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *